Cerca

Grand Prix di Ginnastica, il successo (di un successo) annunciato. Con Sport Modello di Vita fiero di esserci

Ancora un grande successo, come prevedibile, ma tant’è: il Grand Prix di Ginnastica Yomo Cup si conferma uno degli eventi di maggior attrattiva del panorama ginnastico internazionale e, più in generale, di quello sportivo italiano. Un appuntamento svolto al Mandela Forum di Firenze la scorsa settimana, che ha visto sugli spalti oltre 5mila persone. Un sabato, il 22 novembre, che ha regalato esibizioni di magnifico livello.

Al quale, anche quest’anno, Sport Modello di Vita non poteva (né ha voluto) mancare. Perfetta l’organizzazione, che ha goduto del forte appoggio della federazione Ginnastica d’Italia.  La manifestazione ha preso il via con i saluti proprio del presidente federale, Riccardo Agabio, cui si sono uniti la vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi e l’Assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci. Tra le tante stelle, l’azzurra Vanessa Ferrari si è distinta per le sue esibizioni spettacolari alla trave e al corpo libero. Insieme a lei, grandi prove delle altre campionesse della Nazionale Italiana: Erika Fasana, settima ai Mondiali di Nanning, Lara Mori, Giorgia Campana, Lavinia Marongiu, Martina Rizzelli, Enus Mariani. Particolarmente emozionante, poi, il ritorno sulle pedane italiane di Carlotta Ferlito, una grande amica di Sport Modello di Vita. Acclamato l’olimpionico Igor Cassina, testimonial (per conto della FGI) del progetto multidisciplinare sostenuto da Agenzia Nazionale per i Giovani e promosso da un raggruppamento di sei Federazioni Sportive Nazionali di cui la FIH è capofila. Una giornata magnifica, trasmessa in diretta dalle telecamere di Rai Spot 2, per mezzo delle quali i messaggi di Sport Modello di Vita hanno potuto raggiungere le case di diverse decine di migliaia di spettatori italiani.

Informazioni aggiuntive